Rapida

Salta ai contenuti
Rapida
 
Sei in: Home ›› Impresa ›› Casa - Edilizia ›› Edilizia privata ›› Autorizzazione paesaggistica semplificata ai sensi dell’art. 146, co. 9 D.Lgs. 42/2004 e del DPR 139/2010

Autorizzazione paesaggistica semplificata ai sensi dell’art. 146, co. 9 D.Lgs. 42/2004 e del DPR 139/2010

invio con autenticazione
compilazione e invio on line

In caso di impianti produttivi di beni e servizi, l’istanza dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica attraverso il portale del SUAP ON LINE

Denominazione procedimento
Autorizzazione paesaggistica semplificata ai sensi dell’art. 146, co. 9 D.Lgs. 42/2004 e del DPR 139/2010
Responsabile del procedimento unico
Geom. Renato Miglio - U.O. SUAP tel. 0544.482402-482699 Sportello Unico per le Attività Produttive P.le Farini 21 Te. 0544 482402
Descrizione procedimento

Fra gli interventi soggetti ad Autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs. 42/2004 (vedi la relativa scheda), il DPR 139/2010, in attuazione di quanto previsto dall’art. 146, co. 9 del D.Lgs. 42/2004, ne ha individuati alcuni, definiti “di lieve entità”, per i quali la Autorizzazione paesaggistica può essere rilasciata sulla base di una procedura semplificata.
Gli interventi soggetti ad Autorizzazione Paesaggistica semplificata sono elencati, in modo tassativo, nell’Allegato 1 al DPR 193/2010. Si deve tenere presente che alcune tipologie di interventi elencati vengono escluse dalla procedura semplificata qualora insistano sugli immobili soggetti a tutela ai sensi dell’art. 136, comma 1, lettere a), b) e c) del D.Lgs. 42/2004 (ovvero: aree assoggettate a vincolo paesaggistico specifico, determinato da Decreto Ministeriale o Delibera di Giunta Regionale). In altri casi la procedura semplificata non può applicarsi alla tipologie di interventi se insistenti nei Centri Storici (cfr Circolare Regione Emilia Romagna prot. 231332 del 22/9/2010).
La procedura di rilascio della Autorizzazione paesaggistica semplificata è indicata in dettaglio dall’art. 4 del DPR 139/2010. Il termine per il rilascio della Autorizzazione paesaggistica semplificata è di 60 giorni.
La Autorizzazione paesaggistica semplificata è immediatamente efficace dalla data del rilascio ed è valida 5 anni. Qualora i lavori siano iniziati nel quinquennio, l’autorizzazione si considera efficace per tutta la durata degli stessi (art. 146 comma 4 del D.Lgs 42/2004, come modificato e integrato dalla legge 98/2013 di conversione del D.L. 69/2013).

Ufficio responsabile di istruttoria
Area: Area Economia e Territorio
Servizio: Sportello Unico Edilizia
Ufficio: Segreteria della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio
Indirizzo:

P.le Farini, 21

Responsabile del Procedimento
Geom Daniela Lacchini - tel. 0544.482308 - orario di ricevimento pubblico: mercoledì 08.30 - 13.00
Requisiti del soggetto che presenta domanda di avvio del procedimento

Le Autorizzazioni Paesaggistiche finalizzate a interventi che richiedono successivo Permesso di Costruire o DIA devono essere richieste dagli stessi soggetti aventi titolo ai sensi del RUE a richiedere il titolo edilizio.Le Autorizzazioni Paesaggistiche aventi ad oggetto interventi che NON richiedono successivo titolo edilizio possono essere richieste, ai sensi dell’art. 146 co. 1 e 2, del D.Lgs. 42/2004, dal proprietario, possessore o detentore a qualsiasi titolo di immobili od aree soggetti a Vincolo Paesaggistico.

Costi

Marca da bollo in valore corrente da apporre sull’istanza e euro 70,00 di Diritti di segreteria.

Documentazione da allegare alla domanda

- relazione tecnica illustrativa dell’intervento da realizzare (3 copie)
- elaborati grafici di progetto, con indicazione dei materiali e dei cromatismi che si intendono utilizzare (3 copie)
- stralcio cartografia vigente: PSC – RUE (ed eventualmente Piano dell’Arenile) (2 copie)
- documentazione fotografica a colori del contesto edilizio e paesistico, con indicazione dei punti di vista (2 copie)
- dettagliata relazione relativa all’inserimento dell’intervento progettato nel contesto paesistico ambientale (o relazione semplificata redatta in base allo schema del DPCM 12.12.2005 (Modulo scheda semplificata della relazione paesaggistica DPCM 12.12.2005) (2 copie)
- fotocopia di documento di identità del richiedente (in caso di più richiedenti: autocertificazione del titolo e copia documento di identità per ogni soggetto, oppure copia del titolo a intervenire)
- eventuale ulteriore documentazione per l’acquisizione, nell’ambito del procedimento, del Nulla Osta del Parco del Delta del Po o della Pre-valutazione di incidenza per interventi in zone SIC - ZPS, come indicato in dettaglio all’interno del modulo stesso.

Modalità di presentazione della domanda

In caso di fabbricati residenziali: Sportello Unico per l'Edilizia - Ufficio Accettazione - Piazzale Farini 21 - 1° piano
Orari di apertura: lun. mar. mer. giov. ven. dalle 8.30 alle 13.00
Per Informazioni: 0544.482341 – 0544.482401 (nella fascia oraria dalle 8.30 alle 9.30 i tecnici dell’Ufficio Accettazione e informazioni risponderanno alle richieste di informazioni telefoniche con precedenza rispetto agli utenti presenti allo sportello; nel restante orario di apertura, dalle 9.30 alle 13.00, i tecnici daranno invece precedenza agli utenti presenti fisicamente allo sportello, e forniranno informazioni telefoniche solo compatibilmente con la gestione del pubblico presente in ufficio).

In caso di impianti produttivi di beni e servizi, l’istanza dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica attraverso il portale del SUAP ON LINE

Tempi di conclusione del procedimento
60 gg.