Rapida

Salta ai contenuti
Rapida
 
Sei in: Home ›› Cittadino ›› Anagrafe e Stato Civile ›› Autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio

Autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio


Denominazione procedimento
Autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio
Descrizione procedimento

Che cosa è l'autocertificazione ?
L'Autocertificazione è un istituto giuridico attraverso il quale il cittadino dichiara autonomamente, sotto la propria personale responsabilità, status, fatti e qualità documentabili e certificabili dalla pubblica amministrazione.
L'Autocertificazione sostituisce in tutto e per tutto i certificati.
Nell’istituto dell’Autocertificazione, si comprendono, in senso più ampio, anche le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà (o atto notorio), con le quali il cittadino dichiara, sotto la propria responsabilità, la conoscenza diretta di status, fatti e qualità personali, riferiti a lui stesso o a terza persona
Le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà sono rese dal cittadino per il perseguimento di un personale interesse diretto.
Le Pubbliche Amministrazioni ed i concessionari di pubblici servizi devono accettare le autocertificazioni mentre i soggetti privati ne hanno la facoltà.
Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà sono sottoscritte in presenza del funzionario incaricato.
L’autocertificazione sottoscritta dal dichiarante può essere inviata unitamente alla copia fotostatica, non autenticata, del documento di identità in corso di validità.
Il cittadino dichiarante risponde penalmente per le false dichiarazioni
Il servizio è disciplinato dall'art. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445

Chi può autocertificare?
Il cittadino residente a Ravenna e maggiorenne, può utilizzare l’autocertificazione, sottoscrivendo la dichiarazione senza necessità che la sottoscrizione sia autenticata da un pubblico ufficiale.

Che cosa è possibile autocertificare ?

  • data e il luogo di nascita
  • residenza
  • cittadinanza
  • godimento dei diritti civili e politici
  • stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero
  • stato di famiglia
  • esistenza in vita
  • nascita del figlio, decesso del coniuge, dellascendente o discendente
  • iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni
  • appartenenza a ordini professionali
  • titolo di studio, esami sostenuti
  • qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica
  • situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali
  • assolvimento di specifici obblighi contributivi con lindicazione dellammontare corrisposto
  • possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nellarchivio dellanagrafe tributaria
  • stato di disoccupazione
  • qualità di pensionato e categoria di pensione
  • qualità di studente
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
  • di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano lapplicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa
  • di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
  • qualità di vivenza a carico
  • tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile
  • di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato

Il cittadino extracomunitario può usure l'autocertificazione solo per dichiarare stati, fatti e qualità certificabili da una pubblica amministrazione italiana.

Ufficio responsabile di istruttoria
Area: Area Servizi e Partecipazione dei cittadini
Servizio: Sportello Unico per i cittadini
Ufficio: Anagrafe
Indirizzo:

Viale Enrico Berlinguer, 68

Operatore
Sportelli dell'Ufficio anagrafe e delle anagrafi decentrate nelle circoscrizioni del forese
Documentazione da allegare alla domanda

fotocopia di documento di identità

Modalità di presentazione della domanda
  • Per le dichiarazioni sostitutive dei certificati:
    Scrivere su carta semplice e firmare sotto la propria ed esclusiva responsabilità (non è necessario firmare davanti all'impiegato) oppure compilare modelli prestampati di dichiarazione messi a disposizione dagli Uffici pubblici.
  • Per le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà:
    Dichiarare su carta semplice o modello prestampato fatti, stati o qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato e sottoscriverli davanti al funzionario competente a ricevere la documentazione, oppure allegare alla dichiarazione sottoscritta la fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante ed inviarla all’ufficio richiedente per posta o via fax
  • Quando riguardano
    • istanze rivolte a soggetti diversi dagli organi della Pubblica Amministrazione e gestori di pubblici servizi ( esempio banche, assicurazioni)
    • domande di riscossione di benefici economici (ad esempio pensioni, contributi) da parte di terze persone
    • l’ufficiale d’anagrafe autentica la firma del sottoscrittore